Migliora la Local SEO con Google My Business

google my business
Migliora la Local SEO con Google My Business

Google My Business è uno dei modi per farsi notare e offrire ai clienti informazioni aggiornate come orari di apertura e informazioni di contatto.

Google My Business è uno strumento essenziale per modificare il modo in cui la tua attività viene mostrata in Google Maps, nel Knowledge Graph e nei risultati di ricerca organici. Oggi, Google My Business continua a essere il principale motore del successo della Local SEO, con le recensioni al secondo posto.

Puoi gestire la scheda della tua attività commerciale aggiungendo orari di apertura, foto, contatti, prodotti e servizi. Ci sono anche opzioni uniche per mostrare più modi per fare acquisti (consegna o ritiro sul marciapiede). Oltre a ciò, hai molte altre opzioni, come la gestione delle recensioni che i tuoi clienti lasciano, una parte fondamentale degli sforzi Local SEO.

Come funziona Google My Business?

Per iniziare serve avere o creare un un account e rivendicare la tua attività. Dopo aver inserito i tuoi dati, verrà spedita una cartolina reale all’indirizzo che hai specificato. Inviano questa carta per assicurarsi che tu stia dicendo la verità e che tu sia il proprietario dell’attività indicata all’indirizzo. Ci sono delle eccezioni, alcuni tipi di attività possono essere verificati tramite una telefonata o un’e-mail. Google ha una pagina speciale che ti aiuta a controllare il tuo stato di verifica. Una volta verificato, puoi persino ottenere informazioni dettagliate per vedere quante impressioni, clic e iscritti ha ottenuto la tua scheda in un determinato periodo. È un ottimo modo per avere un’idea di come la tua attività viene percepita da Google e dai clienti.

Tieni presente che Google My Business non è lo strumento universale per il tuo Local SEO. Deve funzionare in tandem con gli altri strumenti SEO off-page e on-page. Probabilmente non scalerai le classifiche se il tuo profilo è impreciso, ma non raggiungerai la vetta senza un sito ben ottimizzato e contenuti localizzati. Queste cose vanno di pari passo.

Fattori di ranking

Il profilo dell’attività di Google utilizza molti fattori per determinare le classifiche delle aziende. Evidenzieremo i tre più importanti:

  • Rilevanza
  • Distanza
  • Prominenza

Rilevanza

La pertinenza determina in che misura la tua attività si adatta all’intento di ricerca del cliente. La tua attenzione è identica a ciò di cui il cliente ha bisogno o sei un po’ confuso su ciò che fa la tua azienda? La vaghezza non classifica né vende. Sii il più chiaro possibile e mantieni la concentrazione. In questo modo Google sa cosa le persone possono aspettarsi da te e sarà più propenso a mostrare la tua attività nei risultati di ricerca.

Prossimità

La vicinanza è un fattore ben noto per classificare le imprese locali. E abbastanza logico! Non puoi classificare in una ricerca locale per Napoli quando hai localizzato la tua azienda a Milano. Tuttavia, il modo esatto in cui Google determina quali attività commerciali mostrare in una ricerca locale è sconosciuto e può essere piuttosto difficile classificarsi in una determinata area. Anche altri fattori giocano un ruolo significativo. È utile dire che ti trovi in ​​un’area particolare e mostrarlo disponendo di contenuti locali sulla tua attività sul tuo sito. Google utilizza ciò che è noto sulla posizione del ricercatore per presentare le attività locali più rilevanti.

Prominenza

La prominenza riguarda l’attività attorno alla tua scheda. Questo potrebbe essere il numero di recensioni, eventi, contenuti locali, ecc. Aiuta anche ad avere un sacco di link di qualità al tuo sito. È alquanto difficile determinare cosa significhi esattamente importanza, ma una cosa è certa: a nessuno piacciono i profili inattivi. Devi tenerlo aggiornato con nuove foto e gestire le tue recensioni. Come detto prima, questo va di pari passo con il tuo sito, quindi assicurati che entrambi gli elenchi siano allineati e che pubblichi contenuti con un focus sulle tue aree locali.

Ottimizza la tua scheda Google My Business

È bene sapere che ora è anche possibile gestire le informazioni sulla tua attività direttamente da Ricerca Google e Maps, invece di dover accedere al tuo profilo Google Business. Tieni presente che tutto ciò che aggiungi deve essere in linea con le informazioni che fornisci sul tuo sito. Informazioni imprecise uccidono le tue inserzioni e potrebbero uccidere le tue classifiche nei risultati di ricerca:

  1. Richiedi la tua scheda con il nome effettivo della tua attività
  2. Scegli una categoria il più accurata possibile
  3. Fornisci più dati che puoi: il tuo profilo deve essere completo al 100%
  4. Controlla il tuo numero di telefono
  5. Controlla i tuoi orari di apertura e chiusura
  6. Rivedi le tue foto: sono buone e rappresentative o puoi migliorarle?
  7. Crea schede anche su altri siti: scegli schede di attività commerciali ben considerate o recensisci siti e directory
  8. Stai lontano dagli spammer
  9. Mantieni la scheda del tuo profilo aziendale Google in linea con il tuo sito
  10. Rispondi alle recensioni dei clienti
  11. Mantieni aggiornati i tuoi dati

La Local SEO è fondamentale, anche con Google Business Profile, quindi dovresti attivare e mantenere il tuo account Google My Business e renderlo fantastico. Ma per ottenere il massimo dalle tue inserzioni e per ottenere buoni posizionamenti, devi anche avere il tuo sito in ordine.

Ottimizza ogni sua parte. Crea contenuti locali per la parola chiave e la sede aziendale che hai scelto e ottieni backlink locali di qualità per creare un solido profilo di link. Chiedi ai clienti di recensire la tua attività in loco o su My Business. Assicurati che la tua scheda sia attiva e attraente, come abbiamo detto, i profili imprecisi non vanno bene.

Questo articolo è la versione tradotta dell’originale di Yoast. Leggi l’originale QUI

Total
6
Shares
Articolo Precedente
consigli marketing piccoli business online

13 consigli di marketing per chi gestisce piccoli business online

Prossimo Articolo
contenuto cornerstone

Contenuto cornerstone: cos'è e come funziona