Come ottenere valutazioni e recensioni per la tua attività

recensioni
Come ottenere valutazioni e recensioni per la tua attività

Si dice che le recensioni o le testimonianze funzionino principalmente sulla base della prova sociale. La prova sociale è un processo psicologico in cui le persone copiano il comportamento degli altri nel tentativo di riflettere il comportamento corretto. Inoltre, anche i motori di ricerca cercano sempre più questa prova.

Se sei un imprenditore, uno dei tuoi obiettivi online dovrebbe essere quello di ottenere più recensioni dai tuoi clienti (soddisfatti). È importante ottenere recensioni o valutazioni, perché aiutano Google a determinare il valore della tua azienda o dei tuoi prodotti per i suoi utenti. Se hai una buona quantità di valutazioni a quattro e cinque stelle, Google ti considera un risultato più prezioso nelle pagine dei risultati di ricerca, contribuendo a migliorare il posizionamento del tuo sito. In questo post, approfondiremo le recensioni e ti convinceremo a chiedere ai tuoi clienti di valutarti. Naturalmente, un sacco di recensioni positive contribuiranno anche a creare fiducia per i tuoi potenziali clienti.

Prima di iniziare, chiariamo alcuni dettagli. Quando si parla è una recensione e quando è solo una valutazione? E per quanto riguarda le testimonianze? Questi termini sono usati molto e talvolta possono significare qualcosa di simile. Quindi, qual è la differenza tra testimonianze, valutazioni e recensioni?

Testimonianze

Una testimonianza ti dice che qualcuno con cui puoi identificarti ha acquistato un prodotto e l’ha amato. Ciò potrebbe significare che anche il prodotto è la cosa giusta per te. Una testimonianza è spesso una pagina di testo e foto dei clienti che spiega perché il tuo prodotto o la tua attività è eccezionale. Inoltre, il video funziona davvero bene per questo. Potresti presentare un esperto riconoscibile che approva il tuo prodotto.

Valutazioni

Le valutazioni sono, spesso basate su stelle, valutazioni del tuo sito web, negozio online o servizio. I clienti possono valutare la tua intera attività o un prodotto specifico.

Valutazioni aziendali

Molto probabilmente otterrai valutazioni per il tuo marchio o acquisterai su un sito Web come Trustpilot, Reseller Ratings o Google My Business. Google vedrà queste valutazioni e aggiungerà persino le valutazioni di Google My Business alle informazioni del Knowledge Graph.

Il tempo in cui Google ha aggiunto stelle alle pagine dei risultati di ricerca per qualsiasi sito web che ha aggiunto queste valutazioni nei dati strutturati di Schema.org è finito. Google è stato inondato di valutazioni, quindi non aveva senso aggiungerle a tutti i risultati. Ciò non significa che siano completamente scomparsi, poiché l’opinione del tuo visitatore o cliente è ancora molto preziosa per Google. Quindi, dove ha senso, Google mostrerà comunque quella valutazione. Google tende anche a mostrare le valutazioni dei negozi nei risultati di Google Shopping, tra l’altro.

Valutazioni dei prodotti

Le valutazioni dei prodotti sono un po’ diverse, anche se funzionano più o meno allo stesso modo. Chiedi alle persone di valutare il tuo prodotto e aggiungere una valutazione aggregata in un punto interessante nella pagina del tuo prodotto. Oltre a Google che raccoglie quella valutazione e la mostra, ad esempio, nel risultato di Google Shopping, aumenta la fiducia in un prodotto.

Ovviamente, è fondamentale monitorare queste valutazioni e agire se i prodotti ottengono recensioni negative. Contatta il rivenditore e chiedigli di risolvere i problemi o smetti di vendere quel prodotto specifico.

Recensioni

Il più delle volte, le valutazioni di cui abbiamo discusso in precedenza sono solo la metà di un pacchetto. Le valutazioni sono ottime e le ottime valutazioni ancora maggiori. Ma se una recensione dettagliata accompagna quella valutazione, le persone si collegheranno ancora di più all’esperienza vissuta da un altro cliente. Indipendentemente dal fatto che si tratti di un prodotto o di un’intera attività. Queste recensioni influenzano il processo decisionale del tuo visitatore. Se vengono sul tuo sito Web e vedono solo recensioni negative scritte da persone reali che parlano per esperienza, ci penseranno due volte. Se queste recensioni sono tutte entusiaste del prodotto, le persone saranno un po’ meno riluttanti a premere il pulsante di acquisto.

Le recensioni influenzano la classifica

Le recensioni raccontano a Google la percezione pubblica di un marchio o di un sito web. Google può elaborare queste recensioni e tenerne conto per le classifiche, se necessario. Può persino influenzare i tuoi segnali E-A-T (Competenza, Autorevolezza, Affidabilità). Se hai un’attività locale, ci sono alcune ricerche che mostrano che le recensioni sono particolarmente importanti per i risultati di ricerca locali.

Siti web come Yelp e Tripadvisor aiutano le persone di tutto il mondo a trovare la caffetteria o la panetteria giusta. Siti come Booking.com dicono alle persone dove alloggiare e consentono alle persone di condividere le loro esperienze in seguito. Se hai buone recensioni, Google mostra queste valutazioni e ti consentirà di distinguerti dai loro risultati di ricerca. Se cerchi un hotel specifico su Google, troverai ancora più recensioni nelle pagine dei risultati di ricerca.

Le recensioni negative contano

Chiedere recensioni, ad esempio, direttamente dalla tua casella di posta elettronica (di supporto), come nella firma della tua e-mail, potrebbe sembrare un po’ strano all’inizio. Tuttavia, attiverà i tuoi ambasciatori del marchio a lasciare una recensione, dopo aver visto quell’e-mail di firma dopo l’e-mail. E sì, riceverai anche alcune recensioni negative da persone che non sono completamente soddisfatte del tuo prodotto o servizio. E tu vuoi questi. Ogni recensione negativa ti permetterà di migliorare il tuo business.

Non sentirti male quando ne ottieni uno, sentiti motivato! Le recensioni negative ti danno la possibilità di andare oltre te stesso nel mostrare quanto sei guidato dal cliente. Ti consentono di risolvere il problema riscontrato da questo cliente. Dopo aver risolto il problema, chiedi loro di condividere la soluzione e/o la loro esperienza con la tua azienda, in modo che gli altri possano vedere cosa hai fatto per trasformare quel cliente deluso in un cliente soddisfatto. Scopri come rispondere alle recensioni online della tua attività. Il tuo lavoro è rendere felici i tuoi clienti e seguiranno buone recensioni. Accelera questo processo chiedendo ai tuoi clienti il ​​loro feedback!

Come ottenere recensioni dai tuoi clienti

Chiedi ai tuoi clienti una recensione di persona

È davvero così semplice: chiedi una recensione ai tuoi clienti. Yelp potrebbe sconsigliarlo; Google lo promuove. Siamo d’accordo con Google su questo. Qualcuno nell’attività di coaching potrebbe chiedere ai suoi clienti dopo aver terminato il processo di coaching di lasciare una recensione sulla sua pagina Google My Business. Questo potrebbe aiutarlo a raggiungere una classifica locale n. 1 – quello e un sito ottimizzato, ovviamente.

Potrebbe sembrare un po’ strano chiedere ai tuoi clienti una recensione positiva. Tuttavia, pensiamo che la maggior parte dei tuoi clienti sarà più che felice di farlo per te. È un piccolo segno di apprezzamento per il tuo ottimo servizio, prodotto o il tuo personale amichevole. Se credi nella tua attività e fai ulteriori passi per aiutare il tuo cliente, il tuo cliente lascerà sicuramente quella recensione per te. Soprattutto nelle aziende locali, dove conosci i tuoi clienti e forse li servi da decenni, chiedi.

Chiedi ai tuoi clienti recensioni sul tuo sito web o sulle pagine dei social media

Sentiti libero di chiedere al tuo cliente una recensione sul tuo sito web, ad esempio, subito dopo l’acquisto. Se un cliente desiderava il tuo prodotto così tanto da aver effettuato l’acquisto, potrebbe essere disposto a lasciare una recensione anche sulla sua esperienza di acquisto. Anche un semplice “Come valuteresti la tua esperienza con la nostra azienda” potrebbe darti la valutazione che desideri.

E perché non sfruttare Twitter, Facebook e altri social media? Twitter funziona abbastanza bene, soprattutto per scopi locali. In ogni città, dovrebbero esserci persone che parlano tra loro degli avvenimenti della loro città natale. La maggior parte di queste persone visita i negozi locali. Non solo, ma probabilmente avranno anche un’opinione su questi negozi. E potrebbero essere disposti a condividere questa opinione.

Raccogli recensioni con le automazioni e-mail

La forma più comune per ottenere recensioni dai clienti è tramite richieste di revisione via e-mail che puoi inviare dopo l’acquisto.

  1. Imposta la tempistica giusta: assicurati di inviarlo un giorno o due dopo che il prodotto è stato consegnato e il tuo cliente ha avuto il tempo di testarlo. Se stai utilizzando uno strumento che ti consente di seguire lo stato della consegna, bingo!
  2. Altrimenti, puoi creare una stima basata su come sono andate le tue consegne passate.
  3. Imposta il messaggio/tono giusto: assicurati di incoraggiare l’onestà e vai dritto al punto. I clienti si aspettano richieste di recensione e sono abituati a riceverle.
  4. Aggiungi coupon: incentivare le recensioni è la tua migliore possibilità di ottenere una recensione! È una situazione vantaggiosa per entrambi e un ottimo modo per trasformare i tuoi clienti in clienti abituali una volta che hanno lasciato le loro recensioni.

Tuttavia, con l’email marketing utilizzato da tutti i marchi al giorno d’oggi, sta diventando più difficile distinguersi e potresti subire bassi tassi di apertura su quelle e-mail. Ti consigliamo vivamente di diversificare i tuoi canali di comunicazione e di provare diverse tecniche per assicurarti che ricevano, leggano e interagiscano con i tuoi messaggi.

Raccogli recensioni con l’automazione degli SMS

Una delle grandi alternative all’email marketing è il marketing via SMS. Sebbene un po’ più invadente, è anche più immediato.

Ci sono molte più possibilità che tu possa convincere i tuoi clienti a leggere effettivamente il tuo messaggio. Ovviamente, a nessuno piacciono le notifiche in sospeso, quindi c’è la possibilità che possano semplicemente aprirle senza nemmeno leggerle, ma ci sono alcuni modi per ottimizzare le tue possibilità:

  1. Tempistica: la ricerca mostra che i telefoni cellulari sono più utilizzati tra mezzogiorno e le 18:00. Inizia da lì e testalo per un po’, poi sarai in grado di studiare i tuoi dati e vedere quale tempo ha il miglior tasso di apertura e soprattutto il tasso di conversione.
  2. Invia altri aggiornamenti via SMS prima di chiedere una recensione: invia ai tuoi clienti alcuni aggiornamenti sullo stato dell’ordine e sullo stato di consegna, in modo che siano abituati a inviargli SMS. Assicurati di mantenere una frequenza ragionevole in modo che non vengano percepiti come messaggi di spam.
  3. Invia un promemoria: senza essere offensivo, un promemoria può aumentare le possibilità di ricevere una recensione. Forse erano occupati la prima volta che hanno ricevuto la tua richiesta e se ne sono dimenticati.

Importa recensioni da altri canali di vendita

Se vendi su Shopify, c’è una grande possibilità che tu stia utilizzando un’app di recensione per gestire tutte le tue recensioni. Alcuni di essi ti permetteranno di importare recensioni da altri canali di vendita come Amazon, eBay o AliExpress. Se vendi su questi altri canali, puoi persino sincronizzare automaticamente le nuove recensioni nel tuo negozio Shopify!

Vuoi ricevere uno snippet di recensione?

Aggiungendo alcuni elementi di Schema.org al tuo codice, Google può aggiungere recensioni e valutazioni ai tuoi risultati di ricerca. Devi dire quali parti riguardano la recensione e cosa rappresenta quell’elemento. In Schema.org, una valutazione è un valore aggregato che ottiene un prodotto. Una recensione è una valutazione con una spiegazione nel testo.

Per prima cosa, vediamo cosa ha da dire Google sulle recensioni. Nella loro pagina del tipo di dati delle recensioni, affermano chiaramente che Google potrebbe visualizzare le informazioni dal markup delle valutazioni aggregate nei riquadri della conoscenza con i dettagli della tua attività.

Affermano che stanno utilizzando le seguenti linee guida per gli snippet di recensione (abbiamo parafrasato; se lo desideri, puoi dare un’occhiata alle linee guida ufficiali nella documentazione di Google).

  • Se includi più recensioni individuali, includi anche una valutazione aggregata delle singole recensioni. Assicurati di utilizzare il markup dello schema AggregateRating corretto per questo.
  • Deve essere chiaro a quale prodotto o servizio si riferiscono le recensioni, utilizzando il markup dello schema nidificato.
  • Le recensioni e le valutazioni che desideri vengano utilizzate da Google devono essere prontamente disponibili per la visualizzazione da parte degli utenti e deve essere immediatamente evidente che la pagina contiene contenuti di recensioni.
  • Le recensioni devono riguardare uno specifico prodotto, servizio o attività (non categorie o elenchi di articoli).
  • Le recensioni non devono essere aggregate da altri siti web.
  • Se hai un’attività locale o un’organizzazione, devi seguire alcune linee guida aggiuntive:
  • Non puoi utilizzare le recensioni di cui hai il controllo per utilizzare la funzione di valutazione a stelle.
  • Le valutazioni devono essere ottenute direttamente dagli utenti.
  • Non utilizzare le informazioni sulle valutazioni che sono state create, curate o compilate da un editore umano.
  • Come puoi vedere, c’è una chiara focalizzazione sulle recensioni autentiche. È una buona idea visualizzare il nome, la posizione, la foto e qualsiasi altra informazione pubblica rilevante di ciascun revisore. Ciò aiuta sempre a dimostrare che le tue recensioni sono davvero autentiche. Inoltre, cerca di mantenere un nuovo flusso di recensioni in arrivo. Se ottieni molto in un breve lasso di tempo e poi niente per mesi, Google potrebbe sembrare sospetto.

Questo articolo è la versione tradotta dell’originale di Yoast. Leggi l’originale QUI

Total
6
Shares
Articolo Precedente
blog post seo

5 consigli per scrivere post del blog leggibili

Prossimo Articolo
motori di ricerca

8 motori di ricerca anonimi che non tracciano alternativi a Google